Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro uso. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni di essi clicca sul bottone "Per saperne di più".

Blog GSMV

Domenica 31 gennaio si è svolta con successo l’uscita in grotta denominata da noi “avvicinamento alla speleologia” e aperta a tutte le persone nuove che volevano provare a cimentarsi in tecniche di grotta. Il ritrovo è stato a San Giulio e con nostra soddisfazione i partecipanti (alcuni giovanissimi, altri non proprio) sono stati in tutto nove.L’uscita si è svolta all’interno della grotta della ”Torre” dove si sono adoperate all’uso degli attrezzi in salita e in discesa utilizzando la corda e avventurate in stretti cunicoli. Prima tappa arrivo al rifugio, dove le persone, dopo un breve ristoro, sono state imbragate per l’inizio dell’avventura.L’arrivo è stato alla sala del trono dove si può ammirare la concrezione più grossa del monte Fenera. Durante l’accompagnamento sono state illustrate le particolarità dell’ambiente ipogeo quali la morfologia, la geologia, la biospeleologia e ovviamente le tecniche di grotta. All’uscita ci siamo diretti alla grotta del laghetto dove tutti hanno potuto ammirare le splendide concrezioni. La giornata è terminata con il pranzo al rifugio, luogo per noi sempre pieno di ospitalità. I partecipanti sono stati tutti entusiasti e pertanto invitiamo chiunque fosse interessato al prossimo corso. Qui di seguito un po'di foto della giornata.
Continnua l'amicizia con il gruppo spelo C.A.I. Laveno Mombello. Questa volta sono venuti loro nel nostro Fenera. Siamo partiti da Fenera San Giulio, con prima meta il rifugio. Dopo un momento di ristoro ci siamo cambiati e diretti verso l'ingresso della Grotta Arenarie Via Nuova. L'itinerario scelto è stato raggiungere la sala dei Panettoni passando dalla sala del Campo, percorso interessante.Dopo pausa mangereccia abbiamo intrapreso la strada dell'uscita passando dal pozzo del Pendolo. All'uscita non poteva mancare un'ottima cena al rifugio preparata da Bruno e Gianni. Come le altre volte l'uscita è stata molto positiva con relativi scambi di opinioni e confronti.Ringraziamo gli amici del C.A.I. di Laveno Mombello aspettando la prossima grotta. Sotto potete vedere un po'di foto riguardanti l'uscita.
Domenica 20 settembre il GSMV ha partecipato a Pray in vetrina con uno stand fotografico incentrato soprattutto sul Monte Fenera, la giornata è stata particolarmente positiva anche perché abbiamo avuto modo di far conoscere una realtà della nostra zona. Ringraziamo gli organizzatori della festa e speriamo di tornare il prossimo anno. Di seguito vi lasciamo le fotografie che abbiamo proposto alla manifestazione.
Domenica 13 Settembre gli amici del Gruppo Speleologico Valsesiano si sono trovato alle ore 7 a Romagnano, meta Campo dei Fiori Varese. L’uscita è stata organizzata visto l’invito fatto dagli amici del gruppo C.A.I. sezione speleologica di Laveno Mombello. Arrivati a Varese dopo una breve colazione ci siamo trovati con il “Capo Primo” detto Edoardo, per raggiungere l’osservatorio di Campo dei Fiori, dove ci siamo preparati per entrare in grotta, Santo Capanno perché pioveva. Verso le 10 siamo giunti all’ingresso della grotta Schiapparelli. Il primo pezzo di grotta si presentava con proiezione sub verticale da fare tutta in libera fino al raggiungimento di una prima sala dove “Capo Primo” ci ha informati sulla progressione della grotta e la sua formazione. Dalla Schiapparelli siamo arrivati al fondo della Cima Paradiso passando in una congiunzione, abbastanza stretta e lunga, trovata da pochi anni. Durante la progressione ci siamo imbattuti in un insetto alieno fosforescente (di plastica). Arrivati alla sala degli Angeli, fondo Cima Paradiso, si comincia la risalita. In parte su corda e in parte percorrendo un meandro con vari piccoli laghetti (parte più bella della grotta). Prima di giungere al camino finale ci siamo imbattuti in resti di ossa di Ursus…
DOMENICA 8 MARZO PRIMA USCITA DI STAGIONELA META È STATA LA GROTTA “SCRIGNO DEL BORSA” IN LOCALITÀ SESTRI LEVANTE. L’ingresso è ubicato nelle vicinanze di un piccolo borgo appartenente al comune di Maissana, abitato da poche e ospitali persone, che hanno gradito la nostra presenza.Dopo poco cammino siamo giunti alle sorgenti del Borsa e dì all’ingresso della grotta.Da subito abbiamo attraversato stretti cunicoli che ci hanno però condotto in sale più grandi dove ci hanno accolto simpatici chirotteri.
Pagina 2 di 2