Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro uso. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni di essi clicca sul bottone "Per saperne di più".

Gallegiante

Il nodo Galleggiante è un nodo di giunzione.

Utilizzo:

  • -giunzione di corde
  • -isolare un tratto di corda lesionata
  • -come nodo di accorciamento

 

Vantaggi:

  • -il nodo "galleggia" sulla superficie della roccia, riducendo la possibiltà di incastrarsi
  • -facile da sciogliere anche dopo aver subito forti trazioni
  • -difficilmente si incastra
  • -molto semplice da realizzare

 

Svantaggi:

  • -poco stabile (vedi note a fondo)
  • -utilizzabile per giuntare corde dello stesso diametro (per corde diametri differenti usare l'inglese doppio)

 

Errori tipici:

  • -capi morti troppo corti
  • -dimenticarsi di pre-tensionare tutti i quattro capi

 

Carico residuale
il carico residuale di questo nodo è buono: con una corda da 10 mm il carico di rottura diminuisce del 25% circa.

I capi morti devono essere di almeno 40 cm.
Essendo il nodo poco stabile bisogna pre-tensionare singolarmente tutti i 4 capi.
Se utilizzato nei cordini di piccolo diametro di kevlar o dyneema bisogna realizzare un contronodo sui capi morti, oppure utilizzare un inglese doppio.

Prima di applicare le informazioni sopra riportate leggi qui.

Condividi

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn