Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro uso. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni di essi clicca sul bottone "Per saperne di più".

Guide con Frizione

Il nodo Guide con Frizione è un nodo di ancoraggio, forse il più utilizzato.
Conosciuto anche con il nome di Otto o Savoia.
Viene utilizzato anche come nodo di giunzione nella versione inseguita.

Utilizzo:

  • -nei frazionamenti
  • -negli acoraggi di partenza in serie (arretrati)
  • -sulle longe autocostruite

 

Vantaggi:

  • -molto stabile (non necessita di bloccanodo)
  • -semplice da realizzare e da riconoscere

 

Svantaggi:

  • -la regolazione è abbastanza difficoltosa
  • -dopo essere stato sottoposto a forti trazioni l'operazione di scioglimento risulta difficoltosa

 

Errori tipici:

  • -Accavallare le spire durante la realizzazione: renderà l'operazione di scioglimento più difficoltosa
  • -Utilizzarlo per vincolare la corda a grossi ancoraggi, in quanto si perde molto tempo nella regolazione; questo per quanto riguarda il nodo realizzato con singolo capo (inseguito)

 

Carico residuale
il carico residuale di questo nodo è buono: con una corda da 10 mm il carico di rottura diminuisce del 30% circa.

Il capo morto deve essere di almeno 10 volte il diametro della corda.
Questo nodo può essere realizzato sia da doppino, sia da singolo capo.

Realizzazione con doppino
Versione inseguita

Prima di applicare le informazioni sopra riportate leggi qui.

Condividi

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn